Articoli

“GINO STRADA E IL TERREMOTO IN AFGHANISTAN” — di Lucio Manisco


24 Giugno 2022 | di LUCIO MANISCO
Considerazioni inattuali

Il 21 giugno il terremoto in Afghanistan. Migliaia di morti. A meno di un anno dalla sua morte Gino Strada vive con Emergency. Vive con noi, con il mondo delle vittime, il mondo della pace. E’ pessima consuetudine dei giornalisti proclamare la loro presunta amicizia con personaggi famosi che in quanto deceduti non possono smentirli. Chi scrive non appartiene a questa turpe categoria. Certo, l’ho conosciuto come un grande maestro, un militante contro le guerre e i paesi, in primis gli USA, che le provocano.

Si. Abbiamo pensato a lui quando abbiamo appreso che le sette autoambulanze, i medici e gli infermieri dell’organizzazione di Strada sono arrivate all’alba del 22. Forse non lo dicono per offendere le altre organizzazioni talebane. Lavorano 24 ore su 24 in turni massacranti: hanno soccorso e trasferito a Kabul centinaia di feriti. (fonte: Al Jazeera). Certo, lo abbiamo incontrato nel 2003 e supponiamo che nutrisse simpatia nei nostri confronti come giornalista televisivo e poi eurodeputato per via dei temi da noi trattati che erano anche i suoi temi. A partire dai libri da lui scritti, era un uomo di raffinata cultura. Un uomo straordinario, la cui grandezza era detestata dalle elite politiche nostrane, le cui offerte di assistenza finanziaria erano state sempre declinate per validi motivi di igiene sociale e politica.

Bravo, bravissimo Gino Strada. Sarai sempre vivo per noi e per il mondo degli afflitti, dei poveri delle vittime dell’ingiustizia predominante. Una sua famosa citazione:

” I poveri? Devono essere investiti di poteri diretti.”

LUCIO MANISCO

TUTTE LE ULTIME VIGNETTE DI VAURO 👇

I politici sbarcano su Tik Tok… La vignetta di Vauro

3 settembre 2022, la vignetta di Vauro in edicola con IL FATTO

Ultimi articoli pubblicati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...