Articoli

Salone del libro, il duro scontro tra Facci e Vauro – VIDEO

“Continuano le polemiche e le defezioni al Salone del Libro di Torino per la presenza di case editrici non gradite a sinistra, a partire da Altaforte, vicina a Casapound”

6 maggio 2019 | Quarta Repubblica Rete4

GUARDA IL VIDEO

Salone del libro, il duro scontro tra Facci e Vauro

Continuano le polemiche e le defezioni al Salone del Libro di Torino per la presenza di case editrici non gradite a sinistra, a partire da Altaforte, vicina a Casapound. Sul tema, a Quarta Repubblica, è andato in onda un vivace battibecco tra la penna di Libero Filippo Facci e il vignettista Vauro Senesi. Ecco cos’è successo.

Quarta Repubblica, Rete4 | 06/05/2019

Guarda anche:
Salone del libro: È giusto proibire il libro di Salvini con CasaPound? – VIDEO


Fonte ↗️ Blog di Nicola Porro

1 risposta »

  1. Ma nessuno di loro (terroristi brigatisti) ha mai inventato i campi di concentramento.
    Per reprimere la resistenza in Libia hanno “inventato” i campi di raccolta, che erano i prototipi dei campi di concentramento.
    Senza cibo, senza acqua, senza una baracca o riparo, i libici (uomini, donne , bambini, vecchi) morivano d’inedia, di fame di sete.
    Poi l’allievo supera il maestro e Hitler fece propria l’idea.
    Ma l’invenzione del “campo di concentramento” è tutta italiana e l’abbiamo sperimentata noi sulla resistenza libica.
    Nessuno dei brigatisti ha detto “io sono di una razza superiore”, ha inventato una storia non vera per propagandare se stesso, ha mandato a morte certa migliaia di giovani con l’idea di costituire l’impero.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...