Il Fatto Quotidiano

Kurdistan iracheno… La vignetta di Vauro

© Vauro 28/04/2022 — in edicola con IL FATTO
Erdogan sta bombardando i curdi…

TUTTE LE ULTIME VIGNETTE DI VAURO 👇

Ultimi articoli pubblicati

2 risposte »

  1. Ma fin dove può arrivare, signor Senesi, il suo squallore? Mi spiega cosa c’entrano gli Ucraini con i bombardamenti turchi contro i curdi, iniziati decenni fa. Che schifo. Non solo vuole che l’Ucraina muoia, ma chiede pure che faccia meno rumore possibile mentre muore. “Se continua l’invio di armi, difficile negoziare”, dice Serghey Lavrov. Ministro di un paese il cui esercito ha: aggredito una nazione, raso al suolo, intere città, stuprato donne, torturato bambini, separato figli da genitori, ucciso sommariamente migliaia di civili. Si continua a dire il ” famigerato battaglione Azof”. Mai sentito “famigerato” gruppo Wagner, né i famigerati ceceni, né i battaglioni Vostok e Zapad. Come mai? Se l’Ucraina smette di combattere è la fine dell’Europa…Ma se ogni singolo leader europeo ha avuto molteplici colloqui con Putin chiedendo una tregua e sentendosi rispondere: “solo dopo aver raggiunto gli obiettivi militari”. Io non comprendo perché si devono dire baggianate in libertà. Boh. Partenze: più di cinque milioni di persone, il 90% delle quali donne e bambini, hanno lasciato l’Ucraina da quando la Russia ha invaso il 24 febbraio. Altri 7,7 milioni sono stati cacciati dalle loro case a causa del conflitto, ma rimangono nel paese. Una donna tiene una foto del presidente russo Vladimir Putin con la scritta “assassino” durante una veglia a sostegno dell’Ucraina dopo l’invasione militare russa nell’ultima settimana di febbraio a Sofia. Lo vada a dire alla sua signora dell’Anpi.

    "Mi piace"

    • Con molto rispetto per le sue considerazioni, tuttavia pare di capire dai suoi commenti che non sia in grado di intendere lo spirito satirico insito nella vignetta, non in quanto arte di Vauro, ma come mezzo comunicativo.
      Vauro non scrive trattati di approfondimento, mette in risalto aspetti peculiari rispetto ad altri in una sola immagine che non vuole essere analisi scientifica di una situazione ( benché presumo ne padroneggi il contesto ).
      Provi a interpretare secondo questa modalità. Se vuole confrontarsi con uno storico o un esperto di geopolitica in modo analitico deve frequentare le numerose università sparse sul territorio italiano, sicuramente avrà più soddisfazione nelle risposte che riceverà ai sui spunti.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...