Articoli

Bella Ciao in chiesa? Belpietro e Vauro, fuoco e fiamme — VIDEO

28.11.2019 – Dritto e Rovescio (Rete4)

“I due si scatenano su Don Biancalani, il prete che canta “Bella Ciao” in chiesa a Pistoia”


🔥 Leggi anche:

Pistoia, don Biancalani canta Bella Ciao in chiesa. La Lega: «Siamo all’assurdo»

Il prete noto per le battaglie a favore dei diseredati ha mantenuto la promessa. Critiche e polemiche. E ora si attende l’intervento del vescovo

CORRIERE DELLA SERA | 24.11.2019
di Marco Gasperetti

PISTOIA Lo aveva annunciato ai fedeli, don Massimo, e promesso ai tanti extra-comunitari ai quali ha aperto le porte della chiesa di Vicofaro, immediata periferia di Pistoia. E, nonostante il no deciso del vescovo, il parroco ha intonato «Bella Ciao», il canto diventato l’emblema dei partigiani e della Resistenza in Italia ma anche simbolo nel mondo della battaglia contro l’ingiustizia dei regimi totalitari. Don Massimo Biancalani, diventato famoso per le sue battaglie a favore dei diseredati di ogni etnia e provenienza e soprattutto per le polemiche (con tanto di annunci di querele) contro Salvini non ha intonato «Bella Ciao» durante la messa alla quale hanno partecipato sessanta fedeli e anche qualche esponente politico, ma al termine della funzione religiosa.

Su Facebook. Dopo la benedizione e il consueto «andate in pace» si è intrattenuto nel tempio con una trentina di persone e qui ha intonato le prime parole «una mattina mi sono svegliato/ e ho trovato l’invasor…» In molti lo hanno seguito in coro ma non sono mancate le polemiche. Il parlamentare della Lega, Edoardo Ziello, sul suo profilo Facebook ha postato un video del parroco mentre intona il canto partigiano. «Don Biancalani fa cantare ‘Bella Ciao’ nella sua chiesa. Siamo davvero all’assurdo e poi qualcuno si lamenta se i cristiani praticanti sono sempre di meno… Questo prete non rappresenta il mio credo!», ha scritto il deputato. Sul suo profilo Facebook don Massimo, che ha subito minacce anonime e ammonimenti da parte di esponenti di Forza Nuova, ha scritto che «Anche Vicofaro non si lega. Nessun dialogo con chi fomenta odio». Adesso sarà il vescovo, monsignor Tardelli, a dire l’ultima parola e non si escludono provvedimenti disciplinari contro il parroco.

Corriere, 24 novembre 2019


Fonte VIDEO ↗️ Mediaset

5 risposte »

  1. BELLA CIAO E’ LA CANZONE CHEHA FATTO DI NOI UNA NAZIONE DEMOCRATICA, E’ LA RESISTENZA E LA RESISTENZA CI HA LIBERATO DAI NAZI FASCISTI, TUTTI LA DEVONO POTER CANTARE, TUTTI LA DOBBIAMO CANTARE!!!E’ STATA LA MIA NINNA-NANNA E MI COMMUOVE OGNI VOLTA CHE LA SENTO, ME LA CANTAVA MIA MADRE CHE PORTAVA I MESSAGGI IN MONTAGNA DA MIO PADRE E DAGLI ALTRI SUOI COMPAGNI PARTIGIANI….HA RISCHIATO LA VITA MILLE VOLTE ED ERA FIERA DI QUESTO, MAGARI LA CANTASSERO TUTTI I PRETI!!!!!

    "Mi piace"

    • Invece mia madre è stata messa al muro dai partigiani dopo averli sfamati fino a non aver più scorte alimentari x sfamare la famiglia ,i più ci hanno rubato anche tutti gli insaccati compresa un mucca. È di questi episodi ne esistono un infinità sull’Appennino modenese. Ma fatela finita. Se non interveniamo gli americani avremmo ancora i tedeschi in casa! Patetici!

      "Mi piace"

    • Ma vaffankulo se la vuoi cantare ti chiudi in casa tua e te la canti pensa che ninna nanna atroce ti cantavano e per questo sicuramente oggi (come si evince da quello che scrivi)sei molto disturBata mentalmente, trovati in buona psichiatra!

      "Mi piace"

  2. Dire che bella ciao ha fatto l”ITALIA una nazione democratica è una grandissima ca77ata.
    1° bella ciao la cantano solo pochi deficienti instabili mentalmente
    2° nazione democratica?? Magari! ! Più comunista dell’italia c’è rimasta solo.la Cina
    3°mo voglio sentire pure che dice l’imam che sta a San Pietro, a è vero lui è interessato solo agli immigrati clandestini economici fancazzisti vacanzieri cerebrolesi a spese degli italiani e dei musulmani.
    Povero Cristo che morte inutile ti sei sacrificato per Oi e guarda come ti trattano.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...